Palazzo dell’Accademia delle Scienze

Palazzo dell’Accademia delle Scienze

Il Palazzo dell’Accademia delle Scienze di Torino è un maestoso edificio di origini seicentesche che sorge sulla via che porta il suo nome con una parte che è collocata sul lato sud-ovest di piazza Carignano.

Palazzo dell'Accademia delle Scienze
Di Geobia – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37421292

Dal 1787 divenne la sede dell’Accademia Reale delle Scienze per volere di Vittorio Amedeo III di Savoia e dal 1824 si trova qui il Museo Egizio.

Il progetto architettonico dell’edificio, che si sviluppa su una superficie di oltre 60 mila metri quadrati, è di Guarino Guarini, e la sua costruzione ebbe inizio nel 1679 per terminare nel 1687. Ad occuparsi direttamente dei lavori fu Michelangelo Garove che in corso d’opera apportò diverse modifiche al progetto originale.

Il complesso è a pianta a forma di ferro di cavallo con un corpo centrale più avanzato ai cui fianchi si sviluppano due ali. Nelle intenzioni del Guarini c’era quella di aprire un collegamento diretto tra l’edificio e piazza Castello usufruendo di vari passaggi sotterranei ma tutto questo non fu mai realizzato. Inoltre egli aveva previsto che il palazzo fosse di tre piani fuori terra ed uno interrato ma a causa della mancanza di fondi la struttura, sul lato verso piazza Carignano, fu edificata fino al primo piano.

Il palazzo, che nell’Ottocento vide la posa di un lungo balcone sopra il portale di ingresso, nacque per essere il futuro Collegio dei nobili, una struttura destinata ai figli della nobiltà piemontese dell’epoca.

All’interno del Palazzo dell’Accademia delle Scienze fino al 2012 era ospitata anche la Galleria Sabauda poi trasferita nella nuova destinazione di Palazzo Reale.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi