Saie 2015: il salone storico dell’edilizia italiana

Saie 2015 è un evento tenutosi nel Quartiere fieristico di Bologna tra il 14 ed il 17 ottobre di quell’anno.

Quello qui in esame, come ben sapranno gli addetti ai lavori, è un salone storico per quanto riguarda l’ambito dell’ediliziain Italia ed annualmente viene organizzato per presentare al pubblico le innovazioni di settore o per fare il punto su piccoli e grandi problemi che riguardano quest’ambito della produttività.

Vediamo allora su cosa si è in questo caso concentrata l’attenzione.

Saie Smart House

A cadenza biennale (in tutti gli anni quindi aventi cifra terminante con un numero dispari) al Saie si accompagna una sorta di fiera nella fiera; il SIE. L’evento in questione punta i riflettori sui temi della Saie Smart House, tradizione questa iniziata proprio nel 2015 e ad oggi rispettata.

In particolare le tematiche trattate in questi casi sono quelle della costruzione nonché della riqualificazione di vecchi e nuovi edifici se non addirittura di intere città il cui sviluppo è sfuggito ad ogni regola edilizia.

A questi temi si sono spesso uniti quelli relativi all’innovazione dell’impiantistica (il SIE, non a caso, viene puntualmente organizzato dal SENAFtecniche nuove). Da qui l’attenzione alle questioni della termoidraulica, della sostenibilità energetica, della climatizzazione e della domotica.

Un’edilizia consapevole

Cosa è emerso dal Saie 2015? Beh, innanzitutto che l’edilizia al giorno d’oggi non può essere considerata una cosa a sé stante: è sempre più chiaro infatti che essa deve camminare di pari passo con la tutela dell’ambiente e con le innovazioni tecnologiche.

Essa però deve anche sapersi mettere al servizio dei civili progettando e costruendo, o se serve riqualificando, gli edifici in maniera consapevole e capace di garantire infrastrutture durevoli ed in qualche modo sane da abitare.

L’edilizia insomma deve sempre volgere il suo sguardo alla sicurezza strutturale ed abitativa e, soprattutto, al futuro.

Foto copertina di Velthur – Opera propria, CC BY-SA 3.0, Collegamento.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi