Finestre di grandi dimensioni: soluzione ideale solo ad alcune condizioni

Le finestre di grandi dimensioni possono rappresentare degli elementi architettonici di indubbio valore per una casa. Ciò perché la luce è una sorta di impalpabile complemento d’arredo. Essa modella gli ambienti, smorza o esalta alcuni volumi, valorizza i punti nevralgici dell’appartamento sfruttando determinati materiali.

Alcuni soluzioni edilizie consentono di fare a meno della classica muratura portante. In questo modo è possibile godere di ampie aperture che garantiranno un grande accesso di luce ed un perenne contatto visivo tra il mondo esterno e l’interno. Chiaramente diventa necessario scegliere gli infissi giusti che sappiano valorizzare le trasparenze. Un suggerimento? Sicuramente quello di optare per delle finestre scorrevoli.

Sistemi di scorrimento delle finestre

Iniziamo con l’individuare due grandi famiglie di finestre scorrevoli: quelle ad asse verticale e quelle ad asse orizzontale. Nel primo caso l’infisso si muoverà grazie a delle guide laterali che consentono il movimento verso l’alto o verso il basso. Nel secondo invece ci si sposterà da sinistra a destra e viceversa.

I sistemi di scorrimento non sono tutti uguali. Una finestra può ad esempio muoversi in linea, ossia sfruttando il canale disegnato da due binari installati in modo da risultare tra loro paralleli. Quando i punti luce hanno una larghezza superiore ai 170 centimetri si utilizzo lo scorrimento alzante perché rende più semplice il movimento di apertura e chiusura. Abbiamo poi lo scorrimento traslante: in poche parole il sistema si comporrà sempre di un battente fisso e di un battente mobile che all’occorrenza uscirà dal telaio e seguendo un traslante, si sovrapporrà alla parte fissa. Le scorrevoli a scomparsa si muovono verso l’interno o l’esterno di un alloggio ricavato nel muro e quindi all’occorrenza consentono alle lastre di rimanere celate alla vista.

I vantaggi di una finestra di grandi dimensioni

Questo tipo di finestra rende più luminosi gli appartamenti consentendo a chi ci vive di ricorrere molto meno frequentemente alla luce artificiale. Questo si traduce in un consistente risparmio in bolletta e in una lunga lista di benefici psico-fisici.

I grandi infissi però devono anche essere in grado di isolare adeguatamente l’ambiente tanto da un punto di vista termico quanto da un punto di vista acustico. Da qui la necessità di ricorrere a prodotti che si caratterizzino per la qualità della loro resistenza meccanica e per la scelta di buoni materiali di realizzo. A proposito di materiali diremo che si consiglia di optare per il legno e per l’alluminio o per una soluzione mista.

Esteticamente una finestra di dimensioni considerevoli può sicuramente esaltare ogni tipo di ambiente e soprattutto quelli che si affacciano direttamente sul mare o sul giardino, sul terrazzo o sul bosco e così via. Bisogna precisare infine che le finestre di grandi dimensioni sono dotate di particolari sistemi di sicurezza che rendono la casa meno vulnerabile di quanto si potrebbe comunemente ritenere.

Agevolazioni fiscali e bonus

Dato che una finestra di grandi dimensioni può ridurre sensibilmente l’impatto ambientale di una casa, l’installazione della stessa dà diritto all’ecobonus, uno sgravio fiscale concesso dallo Stato a chi restaura casa optando per soluzioni ecosostenibili. Ciò, ovviamente, significa ridurre ulteriormente i costi di gestione dell’appartamento ed ammortizzare quanto prima le spese sostenute per l’installazione degli infissi.

Dove installare una finestra di grandi dimensioni

Perché l’installazione di una finestra di grandi dimensioni sia effettivamente vantaggiosa è però necessario trovare il punto di collocazione ideale all’interno della camera interessata. Questo significa studiare a monte l’esposizione della casa, ottimizzare il numero di ore di luce eventualmente godibili e così via. In questo senso è utile leggere l’articolo sui limiti dimensionali delle finestre e porte extra large sul sito https://www.pompeja.it. In questo articolo si pone l’accento su quelle che vengono definite nuove problematiche e che riguardano sia l’aspetto del surriscaldamento dell’ambiente interno che il lato sicurezza.

Bypassando questo passaggio, importante più di quanto sembra, orientarsi su una scelta d’arredo come quella della finestra di grandi dimensioni potrebbe rivelarsi più uno svantaggio che altro. Un’eccessiva esposizione alla luce ed al calore infatti finirebbe per surriscaldare gli ambienti costringendo gli abitanti della casa a far ampio ricorso a climatizzatori et similia. Ciò basterebbe chiaramente a decretare la fine di ogni intento ecologico e delle possibilità di risparmio sin qui prospettate.

In genere si predilige perciò installare questo tipo di finestra in direzione del tramonto. Nella scelta della collocazione adatta per l’infisso è tra l’altro necessario tenere conto della tecnica di apertura e chiusura dello stesso. La soluzione jolly in questo caso è quella dello scorrevole esterno. Superfici oltremodo ampie inoltre presuppongono l’uso di vere e proprie pareti vetrate trasparenti semi scorrevoli, ossia capaci di scivolare su una parte fissa di telaio.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi