Cosa bisogna ristrutturare quando si acquista una casa vecchia

Acquistare una vecchia casa significa spesso anche ristrutturare. Ma su cosa sarà necessario intervenire? Quali sono gli elementi che conferiscono maggiore o minore abitabilità ad un immobile?

Impianto di riscaldamento

Approfittando della fase del restauro si potrebbe optare per un impianto di riscaldamento a pavimento. Esso sarà realizzabile in presenza di adeguati spazi di manovra tra la soletta ed il piano di calpestio. Inoltre tale scelta è valida quando non si è in presenza di una pavimentazione di pregio, magari storica.

Diversamente si potrebbe ricorrere ai caloriferi da alloggiare magari sulle pareti meno sfruttabili della camera o nelle immediate vicinanze di porte scorrevoli.

La climatizzazione aerea invece consta di una preventiva valutazione delle caratteristiche tecniche dell’immobile: altezza del soffitto ed eventuale presenza di travi su tutte. In molti casi, optando per questa soluzione, sarà necessario includere nella spesa anche il costo di una controsoffittatura in cartongesso che permetta di installare l’impianto in tutta la casa senza alcun danno estetico e funzionale.

Illuminazione

Anche l’impianto di illuminazione merita una certa attenzione: esso contribuisce a rendere la casa più o meno vivibile, piacevole o ricca di atmosfera. Sarà bene perciò studiare a monte le zone critiche, avere un’idea della futura disposizione dei mobili e quindi predisporre ad arte prese, luci ed eventuali faretti.

Questi ultimi poi potrebbero richiedere la presenza di un controsoffitto, cosa del resto comune anche quando si preferisce optare per i cosiddetti tagli di luce mediante strisce led. In quest’ultimo caso sarà però necessario predisporre dei punti di facile accesso in cui inserire il relativo trasformatore.

Infissi

Gli infissi possono rappresentare per una casa, vecchia o nuova che sia, punti di forza o di debolezza. In base alle loro caratteristiche infatti l’abitazione risulterà più o meno vivibile, ecologica ed economica da gestire.

Rivedere gli infissi, per quanto costoso, può voler dire anche ricevere in futuro bollette di acqua, luce e gas meno impegnative e quindi ammortizzare presto o tardi la spesa sostenuta. I serramenti di più moderna fattura, il più delle volte realizzati in alluminio, possono infatti contribuire a limitare o ad eliminare del tutto gli sprechi energetici oltre che ad innalzare gli standard di sicurezza dell’appartamento.

Un ulteriore approfondimento su caratteristiche e prezzi medi degli infissi in alluminio potrà facilmente essere reperito online avendo cura però di affidarsi soltanto a siti gestiti da professionisti del settore.

Pavimento

Scegliere bene il pavimento significa garantirsi la certezza di non dover effettuare nuove ristrutturazioni per molti anni a venire. Inoltre questo elemento contribuisce ovviamente a dare un’impronta stilistica all’appartamento.

Inutile dire che proprio da questo punto di vista le soluzioni non mancano e ben si adattano a tutti i gusti ed a tutti i portafogli.

Oltre che sulla base di ragioni estetiche la scelta del pavimento dovrà avvenire però in funzione di alcune specifiche tecniche quali ad esempio le caratteristiche del massetto, lo spessore delle piastrelle, eccetera.

Sanitari

Al giorno d’oggi anche la scelta dei sanitari viene incontro alle più svariate esigenze tecniche, stilistiche ed economiche. Si potrà optare per idee un po’ più retrò o per soluzioni più innovative.

Tra queste segnaliamo la cassetta del WC incassata a parete ed i sanitari sospesi che constano di scarichi nascosti all’interno dei muri. Tali scelte permetteranno di sfruttare meglio gli spazi, soprattutto in case piccole ed in ambienti angusti.

Cucina

La cucina è il cuore pulsante della casa. In questa stanza sono necessari molti impianti e perché tutto funzioni a dovere non basta piazzare qui e là qualche presa o predisporre ad arte un paio di scarichi.

Il suggerimento in questo caso è infatti quello di cercare la cucina dei propri sogni prima ancora di contattare idraulico ed elettricista. Trovati i mobili giusti, queste due categorie professionali potranno studiare uno schema degli impianti valido e ben congeniato.

Ciò vale soprattutto nel caso in cui si opti per cucine ad isola o a penisola le quali richiedono delle speciali installazioni a pavimento.

Finiture e rivestimenti

Finiture e rivestimenti personalizzano la casa. Contrariamente a quanto si crede perciò non rappresentano elementi da trascurare o da scegliere all’ultimo minuto. Alcune volte, per poter accontentare le richieste dei committenti, è necessario predisporre adeguatamente il sottofondo o procedere seguendo un iter costruttivo piuttosto che un altro. Avere le idee chiare in merito significa quindi risparmiare tempo, fatica e denaro.

Un altro elemento da valutare è che le pareti di case vecchie sono spesso esauste. Sono state più volte dipinte, hanno ospitato diversi stoccaggi di carta da parati, eccetera. In questi casi, sarà necessario allora prima di ogni altra cosa irrobustire i muri e quindi trattarli per poter essere ridipinti o rifiniti. Tale procedura richiede ovviamente un esborso extra.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi